5×1000 per la manutenzione dei sentieri dei Parchi

Condividi questa pagina
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

5×1000 per la manutenzione dei sentieri dei Parchi
Tempesta Alex

Destina il tuo 5×1000 alla manutenzione dei sentieri nei Parchi Alpi Marittime e Marguareis.

Il 2 e 3 ottobre 2020 la tempesta Alex ha gravemente compromesso la rete escursionistica di alcuni settori delle due aree protette. Passerelle distrutte, parti di itinerari erosi dalle acque o sommersi da pietre e terra, segnaletica abbattuta: sono la nota comune per molti percorsi delle alte valli Tanaro e Gesso. I lavori di ripristino sono cominciati immediatamente dopo l’evento alluvionale e ripresi nelle scorse settimane dopo lo stop forzato della stagione invernale. I danni sono molti e per riportare la rete escursionistica nelle migliori condizioni di percorribilità servirà un grande impegno. Gli enti locali si sono già attivati ma le necessità sono enormi. Per questo c’è bisogno del sostegno di tutti.

I sentieri delle Marittime e del Marguareis hanno un grande valore storico-culturale e su di essi camminano, ogni anno, migliaia di escursionisti provenienti da più parti d’Europa. Un flusso turistico su cui si fonda una parte importante dell’economia delle valli e delle aree vicine.
Firmare nell’apposito spazio del 5×1000 all’interno dei modelli per la dichiarazione dei redditi o certificazione unica è un gesto di solidarietà e un aiuto concreto a favore dell’intero territorio delle Aree Protette Alpi Marittime.

Come fare?
I modelli per la dichiarazione dei redditi 730, Certificazione Unica (CU) e Redditi Persone Fisiche (ex UNICO) contengono uno spazio dedicato al 5×1000. Basta apporre la propria firma nel riquadro “Sostegno degli Enti Gestori delle aree protette” oppure “Finanziamento della ricerca scientifica e dell’università” ed inserire il codice fiscale dell’Ente Aree Protette Alpi Marittime: 96009220045.

I contribuenti esonerati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione possono effettuare le scelte per la destinazione del 5 per mille dell’Irpef, presentando la scheda, in busta chiusa, entro il 30 novembre 2021:
– allo sportello di un ufficio postale che provvederà a trasmettere la scelta all’Amministrazione finanziaria. Il servizio di ricezione della scheda da parte degli uffici postali è gratuito. L’ufficio postale rilascia un’apposita ricevuta; – a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, CAF, ecc.), che deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta attestante l’impegno a trasmettere la scelta. L’intermediario ha facoltà di accettare la scheda e può chiedere un corrispettivo per l’effettuazione del servizio prestato;
– direttamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.
La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “Scheda per le scelte della destinazione del cinque per mille dell’Irpef” , il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente.
La scheda deve essere integralmente presentata anche se è stata espressa soltanto una delle scelte consentite (8, 5 o 2 per mille dell’Irpef).

Informazioni su Marisa Parola 74 Articoli
Advisor PiemontEventi